Tag

, , , , , , , ,

-Foto tratta dal Web-Cristo maestro 

LA PASQUA SI STA AVVICINANDO, MA… CHE SIGNIFICA ESSERE CRISTIANI?

Il cristianesimo riconosce Gesù come il Cristo (Messia) attestato dalla Torah e dalla tradizione ebraica e, nella quasi totalità delle sue denominazioni, come Dio fatto uomo. La teologia cristiana delle principali e più diffuse Chiese cristiane nacque con i primi credi ecumenici, come il Credo niceno-costantinopolitano, che contengono dichiarazioni accettate dalla maggior parte dei seguaci della fede cristiana.

I concetti fondamentali sono:

TRINITÀ


GESÙ CRISTO, FIGLIO DI DIO E SALVATORE DELL’UMANITA’


AMORE VERSO DIO E VERSO IL PROSSIMO

Secondo i testi neotestamentari e la teologia cristiana, Gesù di Nazareth fu crocifisso, morì e fu sepolto, ed è poi risuscitato dai morti aprendo le porte del Paradiso a chi crede in lui per la remissione dei propri peccati (salvezza). Gesù è quindi asceso al cielo, dove regna con Dio Padre, e tornerà per giudicare i vivi e i morti…( fonte Wikipedia )

I CRISTIANI NEL MONDO SONO LA MAGGIORANZA

Secondo le stime è di religione cristiana il 33,03% della popolazione mondiale

UN DELTA DI CRISTIANI, IN UNA MOLTITUDINE DI CHIESE…IMPOSSIBILE PRECISARNE IL NUMERO!

La principale è La chiesa Cattolica 17, 33% – chiesa Protestante 5,8% – chiesa Ortodossa 3,42% – chiesa Anglicana 1, 23%- altri 5,25%

Altri…

Chiesa Evangelica Valdese
Unione Cristiana Evangelica Battista
Chiesa Evangelica Luterana
Opera per le Chiese Evangeliche Metodiste
Comunità evangelica di confessione elvetica di Trieste
Saint Andrew’s Church of Scotland
Esercito della Salvezza
Comunione di Chiese Libere
Chiesa Apostolica Italiana
Comunità Cristiana “Fiumi di Vita”
Associazione Comunità Cristiane
Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del Settimo Giorno
Federazione delle Chiese Pentecostali
Assemblee di Dio
Chiese Evangeliche Riformate Battiste
Associazione Evangelica Battista Italiana
Chiesa Evangelica Presbiteriana
Associazione Chiese Evangeliche Riformate Italiane
Avventisti del Settimo Giorno del Movimento di Riforma
Società Cristiane Evangeliche
Chiese Cristiane (Zaccardiani)
Chiesa Evangelica Mennonita Italiana
Chiesa Cristiana Evangelica dei Fratelli
Jesus movement
Congregazioni Cristiane Pentecostali
Chiese Elim
Movimento Nuova Pentecoste
Chiesa Unita Pentecostale Internazionale
Chiesa Evangelica Pentecostale Parola della Grazia
Chiesa del Pieno Evangelo
Chiesa Evangelica della Riconciliazione
Chiese Cristiane Evangeliche nella Valle del Sele
Assemblea Apostolica della fede in Cristo Gesù
Chiesa di Cristo
Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova
Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni
Chiesa di Gesù Cristo (Bickertonita)
Chiesa Italiana Cristiano Unitariana
Chiesa Neo-Apostolica
Chiesa della Scienza Cristiana
Roma City Church
Chiesa Evangelica Internazionale “TEMPIO di LODE”
Chiesa Cristiana Evangelica Moncalieri…..
( Fonte yahoo )…
È  incredibile e di sicuro, l’elenco non è neppure completo!  

Quid est veritas?

“Che cos’è la verità?” domando’ Pilato a Cristo e Lui gli rispose:”Io, sono la Verità”. Con questa diretta affermazione , i cristiani si sarebbero potuto unire ed invece…niente da fare…le discordie si sono perpetuate per secoli, nonostante il messaggio del Vangelo sia un invito gioioso. È  bene ricordare che la parola “Vangelo” significa letteralmente “lieto annuncio”, “Buona novella”. 

COME SONO POSSIBILI COSI’ TANTE DIVISIONI TRA I CRISTIANI? 

“IN PRIMIS”

Le ragioni sono molteplici, di sicuro  IL CATTIVO ESEMPIO di coloro che si ergono come rappresentanti della Parola  gioca un ruolo determinante; gli scandali, l’arroganza, il potere, l’uso improprio del denaro, ha creato un’emorragia di fedeli che difficilmente si potrà arrestare. Quando la fiducia decade, le persone si orientano verso altre dottrine, poiché l’uomo ha in sé una naturale predisposizione al soprannaturale. Questo spiega anche il grande successo dei Vangeli apocrifi, dove si cercano altre verità, perché non si è più disposti ad accettare la predicazione di chi non si ha più fiducia.

“IN SECUNDIS”

 QUALUNQUE CONFESSIONE RELIGIOSA DEVE VIVERE IN POVERTA’, UN REQUISITO NECESSARIO PER CHI SI FA PORTAVOCE DI CRISTO. “Non potete servire Dio e la ricchezza”. 

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 6,24-34)

In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Nessuno può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza.

Perciò io vi dico: non preoccupatevi per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita non vale forse più del cibo e il corpo più del vestito? Guardate gli uccelli del cielo: non seminano e non mietono, né raccolgono nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre.

Non valete forse più di loro? E chi di voi, per quanto si preoccupi, può allungare anche di poco la propria vita? E per il vestito, perché vi preoccupate? Osservate come crescono i gigli del campo: non faticano e non filano. Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. Ora, se Dio veste così l’erba del campo, che oggi c’è e domani si getta nel forno, non farà molto di più per voi, gente di poca fede?

Non preoccupatevi dunque dicendo: “Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo?”. Di tutte queste cose vanno in cerca i pagani. Il Padre vostro celeste, infatti, sa che ne avete bisogno. Cercate invece, anzitutto, il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta. Non preoccupatevi dunque del domani, perché il domani si preoccuperà di se stesso. A ciascun giorno basta la sua pena».

PAROLA DEL SIGNORE

PIÙ CHIARO DI COSÌ…

IL SUCCESSO DEI VANGELI APOCRIFI  

Nei Vangeli apocrifi, non ci sono rivelazioni più certe dei Vangeli sinottici. Non si conoscono tutti i contenuti dei suddetti  vangeli, poiche’ alcuni sono solo citati da qualche parte su testi antichi, ma nessuno sa cosa erano realmente. Molti ancora, sono una raccolta di stupidaggini composti in una palese inaffidabilita’; spesso inventati di sana pianta e che magari raccontano di miracoli incredibili e fantasiosi. Ci sono invece altri, come il protovangelo di Giacomo che presentano note storiche diverse dai sinottici, ma che sono state acquisite anche dalla chiesa cattolica. Nonostante tutto ciò, le persone si orientano verso questi scritti con molto entusiasmo, rinnegando i Vangeli sinottici. E’ la prova della perdita di fiducia verso chi doveva farsi garante della Parola.

Vangelo degli Ebioniti
Vangelo di Filippo
Vangelo di Maria
Vangelo di Pietro
Vangelo di Didimo Thoma (noto anche come Vangelo di Tommaso o Quinto Vangelo)
Vangelo dell’infanzia di Tommaso
Libro segreto di Giacomo 

Vangelo dello Pseudo-Matteo
Protovangelo di Giacomo

Fonte/i:http://it.wikipedia.org/wiki/Apocrifo 

http://it.wikipedia.org/wiki/Vangeli_gno…

http://it.wikipedia.org/wiki/Gnosticismo.

(Fonte yahoo)

LA PAROLA DI DIO E’ IMMUTABILE 

Un altro motivo per cui i cristiani sono divisi, è per via dell’ interpretazione che ogni confessione religiosa da’ delle Sacre Scritture. Per secoli, i più illustri teologi hanno studiato e studiano tutt’ora la Bibbia, ma anziché trovare un punto di unione (come avrebbe voluto il Signore), gli esegeti, si sono divisi su tutto. Ci sono state diatribe, scissioni anche per una sola parola di un versetto e ogni giorno nascono nuove interpretazioni, nuove versioni.

Le traduzioni della Bibbia sono il nocciolo della questione, essa infatti e’ tradotta in numerosissime lingue e versioni ( oggi si contano all’incirca duemilaseicento), naturalmente nessuno puo’ stabire a questo punto, quale sia la piu’ attendibile. Anche la versione italiana ha subito vari passaggi prima di arrivare alla nostra lingua corrente: dall’ebraico antico, al greco, dal greco, al latino, dal latino, all’italiano. In ogni passaggio si perde sempre qualcosa soprattutto in un testo antichissimo e difficile qual’è la Bibbia. Un esempio lampante fu la famosa “mela di Eva”, che non esiste nella Scrittura in quanto nel testo ebraico si parla espressamente di “un frutto”. S. Girolamo nella sua celebre Vulgata, commise un errore di traduzione dal latino all’italiano, di quel termine malus-malum, che indica sia male, sia mela e fu così che l’albero in cui Dio vieto’ di mangiarne il frutto, divenne un albero di mele…Il significato vero di quel versetto venne stravolto per sempre, in quanto voleva indicare ben altra cosa che una semplice manducazione di un frutto!“…et erit sicut dii, scientes bonum et malum…”...e sarete come Dio, conoscendo il bene e il male”. Altro che mela… era IL MALE che avremmo conosciuto!

NESSUNO TOLGA, NESSUNO AGGIUNGA…

Sono contrarissima su questo punto, che è il  cardine in cui si avvitano tutte le discussioni: NESSUNO  PUÒ ARROGARSI IL DIRITTO DI TOGLIERE, MODIFICARE O AGGIUNGERE, QUALUNQUE PAROLA IN QUEL TESTO SACRO. Se qualcuno osasse modificare una sola parola del Corano, di sicuro non la passerebbe liscia e così vale per la Torah ebraica. Invece, nella Sacra Bibbia, anziché mettere delle note integrative per far capire ciò che voleva dire il Redattore di quel tempo lontano, si altera la Sacra Scrittura, lo ammetto quando vedo in vendita la Bibbia con su scritto: NUOVA VERSIONE AGGIORNATA, io mi sento male. Conosco certi versetti così stravolti nel senso, che per amor di pace preferisco non nominarli. Non so chi leggerà queste mie riflessioni personali, ed e’ per questo motivo che preferisco tacere; non vorrei mai ferire il credo di qualcuno io ho superato questa “impasse“, ma non tutti possono avere questa capacità di guardare Oltre, di sopportare, nonostante tutto…

NEW AGE…

Il resoconto finale di tutti questi rimpasti, rimaneggiamenti ed  errori involontari e non, sono la fuga verso altre dottrine. Di gran moda sono la cultura degli angeli, le discipline orientali quali, la reincarnazione e Il Karma, assolutamente inconciliabili con la rivelazione cristiana. Biglino…si, lo nomino per il successo che sta avendo, ma non perche’ io condivida il suo pensiero, sia chiaro! Questo noto conferenziere ha un grande seguito ovunque vada. Biglino, ha rielaborato tutta la Bibbia a modo suo, affermando in sostanza…che Dio è un alieno, con tanto di tracce evidenti di astronavi ed elementi extraterrestri nelle Sacre Scritture. Conosco bene due versetti cardine della sua Bibbia, ma non entro nel merito, decisamente preferisco lasciar perdere…

Il cantante ha trionfato al Festival di Sanremo con un brano denso di riferimenti filosofici e giochi di parole, volto ad ironizzare sul modo in cui gli occidentali tentano di “scimmiottare” abitudini proprie della cultura orientale.

“CONOSCERETE LA VERITÀ E LA VERITA’ VI FARÀ LIBERI”

Se rimanete fedeli alla mia parola, sarete davvero miei discepoli;
conoscerete la verità e la verità vi farà liberi».
Gli risposero: «Noi siamo discendenza di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno. Come puoi tu dire: Diventerete liberi?».
Gesù rispose: «In verità, in verità vi dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato. Ora lo schiavo non resta per sempre nella casa, ma il figlio vi resta sempre; se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete liberi davvero». (Giovanni 8, 31-36)

Sono arrivata alla fine di questo articolo molto impegnativo e rileggendo il testo, una triste considerazione riecheggia nella mia mente. Credo a ragion veduta che gran parte delle scissioni e divisioni che avvengono per le traduzioni e interpretazioni delle Sacre Scritture, siano spessissimo per motivi politici ed economici, ognuno in sostanza, si spartisce una porzione di pensiero al fine di controllare un popolo con una cultura più affine ( ogni popolo, le sue religioni). Lo so, puo’ sembrare diabolico e spero pure di sbagliarmi, ma non e’ concepibile che tutti i Teologi di questo mondo e per secoli, non abbiano trovato mai un punto d’incontro all’unisono. Insomma, se Dio si e’ rivelato in quel libro, non e’ possibile che gli uomini non capiscono il suo linguaggio. Come orientarsi, come uscirne fuori? Io spero sempre in una unificazione di pensiero, ma per ora, l’ unica risposta ce la puo’ dare solo Cristo, che è Verità. Qualunque mistificazione o errore, Lui la supera e l’invito che ci fa in quel versetto “Se rimanete fedeli alla mia parola, sarete davvero i miei discepoli”, ci fa capire che uniti a Lui, la sua verità viene a galla, Dio si rivela sempre agli ultimi e lascia ai margini i dotti e i sapienti. Come ai discepoli di Emmaus, che in un primo momento non lo riconobbero e non comprendevano, Cristo aprì loro la mente all’intelligenza delle Scritture. Bisogna mettersi perciò allascolto, avere la volontà di capire, ed oggi come allora, Cristo agisce in egual modo e si fa esegeta delle Scritture facendoci liberi nel capire la verità, liberi dalla schiavitù del peccato, che altro non è che il rifiuto di Lui e dei suoi insegnamenti, liberi da ogni indottrinamento umano. Discepoli, come Lui desidera.

Buona lettura e buona meditazione

Prossimamente: Passione, morte e risurrezione…per chi ci crede naturalmente…

Giusy ❤

Annunci