Tag

, , , , , ,

DAL  SEME …

-Foto tratta da Web-

ALLO SVILUPPO DELLA PIANTA E DEI FIORI…

-Foto tratta dal web-

Rimango incantata ogni volta che la Natura mostra la sua magia, come in questo video.

Mi piace osservare ciò che mi circonda soprattutto nel silenzio. La Natura è il mio quadro vivente e lo spettacolo più emozionante che possa esistere. Pensare che da un piccolo seme possa svilupparsi e diventare arbusto, pianta, fiore, non è forse un miracolo?  Un giorno ho visto un tralcio di glicine a penzoloni nel giardino, il giorno seguente non era più in quella posizione, si era mosso e si era attaccato alla rete di recinzione. Ho pensato con la mia fervida fantasia, che quel tralcio si era spostato come fosse un cieco, muovendosi a tentoni e brancolando nel buio, ma arrivando nel punto preciso dove voleva arrivare. Il tralcio, pareva sapesse che di lì a poco ci sarebbe stato un punto dove appigliarsi e potersi sviluppare e proseguire il suo cammino. Non è fantastico?

-Foto tratta dal Web- Tralcio di glicine

LA NATURA OBBEDISCE A DELLE LEGGI PERFETTE…IMPARTITE  DA CHI?

BARUC SPINOZA asseriva Deus sive Natura, ossia Dio = Natura. In sostanza egli affermava che se Dio è nel mondo, il mondo è in Dio. Se la casualità divina è immanente, se in Dio non c’è differenza tra causa ed effetto, se Dio è tutto e tutto è in Dio e, Deus sive Natura, allora la Natura ha le stesse caratteristiche Dio. Si comprende subito che il Dio di Spinoza non ha nulla a che vedere con la rivelazione del Dio ebraico-cristiano, in questi termini, la Divinità si presenta in un ruolo estremamente riduttivo, in quanto Dio, NON PUÒ ESSERE SOLO LA NATURA.

S. Agostino, capovolge totalmente il pensiero di Spinoza, “la natura è una via di accesso alla fede, in quanto la creazione visibile, manifestata dalla bellezza e dalla perfezione, esprime la sua dipendenza, da Colui che l’ha creata. 

L’ INPUT  DI TUTTO, DA UN SUPREMO PROGETTISTA

“Chiunque sia veramente impegnato nel lavoro scientifico si convince che le leggi della natura manifestano l’esistenza di uno Spirito immensamente superiore a quello dell’uomo, e di fronte al quale noi, con le nostre modeste facoltà, dobbiamo essere umili”.
(H. Dukas and B. Hoffmann Albert Einstein: the Humane side, Princeton 1989, p. 32)

“… Il caso non può essere una spiegazione. Esso è materialmente impossibile. È anche l’opinione dei fisici: per mancanza di tempo e di sufficienti combinazioni possibili. Una somma di casi non crea una legge; una somma di casi non crea l’adattamento. […] Il processo evolutivo non si sviluppa nel disordine. Se introducete il disordine in un organismo, ne vedrete le conseguenze: la morte. L’evoluzione non è mai potuta avvenire nel disordine: l’abbiamo sottolineato troppo poco. Gli esseri in preda al disordine scompaiono. Ripeto: la vita è il trionfo dell’ordine, l’anarchia è assolutamente impensabile in termini biologici. L’evoluzione non si sviluppa nel disordine, è assolutamente impossibile. “  Pierre-Paul Grasse’ ( biologo di fama mondiale )

Lascio ad ognuno che leggerà questo post, la libertà di trarre le proprie conclusioni. Io ho già chiaro il mio pensiero a tal proposito…Le parole di Albert Einstein e di Pierre-Paul Grasse’, non le ho scelte a caso…

Dopo tanti post duri e cruenti, è bene che torni a parlare di ciò che è bello nel mondo, è  una mia esigenza, la sento nel profondo del mio essere.

PS. Sento il dovere e il piacere di ringraziare tutti coloro che ultimamente si sono iscritti nel mio blog (siete in parecchi)! E  a tutti coloro che comunque transitano su questo sito, siete in tanti, tantissimi, non avrei mai potuto immaginare! Grazie, siete voi che mi date la forza per proseguire!

Per coloro che si sono iscritti ultimamente, mi prendero’ del tempo e visitero’ i vostri blog, intanto, un caro saluto a tutti.

Giusy ❤

Modifica

 

Annunci