Tag

, , , ,

La Vergine delle rocce- Leonardo da Vinci-1483-1486-Museo del Louvre, Parigi

La Vergine delle rocce

La Vergine delle rocce era stata commissionata a Leonardo, dalla Confraternita dell’Immacolata. Questa, dopo che la tavola fu completata, non acconsentì a una maggior richiesta di denaro da parte di Leonardo e inoltre non concordava molto sull’iconografia. Pertanto iniziarono diatribe a non finire tra i fratelli dell’Immacolata e Leonardo …La tavola venne venduta; che bei esempi fraterni e scambi commerciali anche in quei tempi!

La Vergine delle rocce, racchiude molti simbolismi

La scena si svolge in un umido paesaggio roccioso, cui dominano fiori e piante acquatiche e da lontano s’ intravede un corso d’acqua. La predominante presenza dell’acqua e’ correlata con la presenza di Cristo sulla terra, sorgente e bevanda purificatrice dell’anima. La caverna, per alcuni esperti, sarebbe la rappresentazione dell’utero materno, il luogo della rinascita ed il passaggio nell’aldilà. Al centro Maria allunga la mano destra a proteggere il piccolo san Giovanni in preghiera, inginocchiato e rivolto verso Gesù Bambino, che si trova più in basso, a destra, in atto di benedirlo. Una benedizione non a caso, in quanto egli, divenne in seguito, il messaggero della Redenzione. Dietro Gesù, si trova un angelo, con un vaporoso mantello rosso, che guarda direttamente verso lo spettatore con un lieve sorriso, con la mano destra indica il Battista. Leonardo con questo dettaglio, rimarca conforza, l’importanza  di S. Giovanni nella storia della Salvezza. Le dita di Gesù bambino sono rivolte verso l’alto, indicano la dimensione superiore ed ultraterrena,  alla quale Gesù è predestinato.

L’ IMMACOLATA CONCEZIONE NON È  LA VERGINITÀ DI MARIA

Oggi è il giorno dell’Immacolata, anzi, diciamola tutta, è il ponte dellImmacolata, insomma, 4 o 5 giorni di vacanze…Ben poca gente oramai si domanda qual’ è il significato di questa festività cristiana, tutt’ al più si dice genericamente: “È  la festa della Madonna!”. NO, È LA FESTA DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE. L’ Immacolata Concezione è bene specificarlo, non ha niente a che vedere con la verginità di Maria (anche se credo che nel comune immaginario collettivo si pensi a quello). L’immacolata concezione si riferisce invece, allassenza di peccato originale nella futura madre di Cristo.

NELLA BIBBIA ALCUNI VERSETTI INDICANO QUESTA “DIVERSITA”

Antico testamento, libro dei Proverbi:

« Tutta bella tu sei, amica mia,
in te nessuna macchia » (Cantico 4,7)

Nel Nuovo Testamento il passo principale che la tradizione cattolica ritiene importante per l’Immacolata Concezione, è il saluto rivolto dall’arcangelo Gabriele a Maria, in quanto una “grazia piena” è indice di una totale perfezione, senza alcuna macchia, in grazia totale con Dio. Era una necessità questa purezza, poiché in questa creatura umana doveva incarnarsi Colui che è  perfezione assoluta.

« Rallegrati, piena di grazia » (Luca 1,28)

Papa Pio IX nel 1854, proclamò  l’Immacolata concezione come dogma.

Caro diario, dopo molte battaglie referendarie, oggi non potevo evitare questa spiegazione che, a parer mio, è  doverosa. Mi sono accorta che di questa festivita’ in pochi ne sanno qualcosa e così, ho pensato di rinfrescare un po’ la memoria per chi ne avesse bisogno. Come ben sapete nel mio blog, lascio libertà di pensiero e ognuno tragga le conclusioni che vuole, io non sono il portavoce della Chiesa. Leggo, m’informo, scrivo.

Un abbraccio a tutti,

Giusy

Annunci