Tag

, , , ,


tag.png

In estate siamo tutti “desaparesidos”

Avrei voluto scrivere di più questa estate, ma con questo caldo torrido anche la creativita’ va in vacanza.

Ho collezionato vari Tag e per mancanza di tempo, non ho mai ringraziato a dovere chi mi ha inviato questi premi. Credo che questo sia il momento giusto per realizzare questo dono che mi è  stato offerto da molti Blogger…però a modo mio.

Ringrazio:

https://ispaceligth.wordpress.com/2016/07/15/liebster-award-2016/

https://bartiromomarco.wordpress.com/2016/06/08/premio-dardos/

https://claudiochiaramonte.wordpress.com/2016/07/06/tag-dimmi-chi-leggi-e-ti-diro-chi-sei/

https://zipepeccia.wordpress.com/2016/04/17/perche-no/

https://nonsonoipocondriaco.wordpress.com/2016/06/15/mi-piace-fotografare-tag/

Queste sono le nomination che ho trovato a ritroso fino a Gennaio, purtroppo è  una ricostruzione troppo difficile e mi devo fermare qui, spero non me ne vogliate se ne ho saltate alcune.

Rispondere ad ogni domanda è impossibile perciò farò un piccolo riassunto, a modo mio…

Per ispacelight…

Non ho una stagione preferita, perché penso che ogni ciclo di madre natura ha un suo fascino, i colori si alternano con le stagioni ed io rimango incantata osservando l’azzurro del cielo e i colori del mare; come rimango incantata osservando il rosso dei papaveri, in estate. In Autunno impazzisco per gli arancioni e tutte le sue gradazioni. l’Inverno è grigio, ma il paesaggio si può imbiancare all’improvviso e quella purezza della neve, sembra un dono dal cielo per purificare questo mondo “sporcato” da tanta cattiveria. La primavera con i suoi verdi sfavillanti e il miracolo delle gemme che si tramutano in fiori e frutti, mi lasciano d’incanto. La solitudine mi attanaglia l’anima molto spesso e ringrazio madre natura che riesce come una mamma a lenire il mio malessere. Nel web, questa solitudine viene molto assorbita da voi miei cari amici, anche se devo dire che osservando bene per via di questa ricerca, ho notato che alcuni blogger sono spariti senza neppure uno straccio di saluto. Una grande delusione per me; non mi ergo a giudice, poiche’ ognuno e’ libero di fare quello che vuole, ma questo mi fa riflettere sulla parola amicizia tanto sbandierata sia nel nel web che nella vita. L’ultimo libro che ho letto ? Lettere scarlatte. Ciao e grazie per la tua nomina.

Per Claudio Chiaramonte…

Caro Claudio, non posso dirti quale libro in assoluto mi è piaciuto di più,  poiché con un blog come il mio, il tempo è tiranno e la documentazione per pubblicare post del mio genere implica molta lettura e rilettura di tanti libri assieme. Posso dirti che i libri di storia dell’arte li leggo volentieri, come gli approfondimenti sulla Bibbia e sulla letteratura antica, come gli scritti di Cicerone o di Seneca, di S. Agostino….poi vivo nel mondo, per cui qualche giornale d’attualità dovrò pur leggerlo! Ah, dimenticavo adoro le poesie di Emily Dikinson. Nella tua lista amo questi due libri: Le parole che non ti ho detto e il miglio verde. Grazie di avermi nominata

Per Bartiromomarco…

Caro Marco ho un bel rapporto di amicizia con te, anche se è da un po’ che non ti sento. Onorarmi del premio Dardos che fu istituito nel 2008 dallo scrittore spagnolo Alberto Zambade e rivolto a quei blogger che si sono distinti per il loro impegno a trasmettere contenuti di carattere culturale, etico e letterario, è un piacere immenso, grazie Marco per avermi nominata.

Per Caos libery…ma quante domande!

Il mare lo preferisco alla montagna perché amo l’acqua, anche la montagna non è da disdegnare, ma avrei grosse difficoltà per via della mia malattia.

Oh! Quanti momenti bui, la nascita di mio figlio è  senz’altro il momento più felice.

Aprire il blog è  stato qualcosa quasi di soprannaturale, in quanto non sapevo neanche come si accendesse un PC. È  nato perché avevo molte cose in testa e sicuramente la solitudine è stata determinante, un grosso input.

la prima delusione d’amore? A sedici anni!

Le fissazioni? Moltissime… ma…chi non ne ha!

 L’ultimo pensiero quando vado a dormire è per i miei genitori in Cielo, o spesso, anche come dovrò affrontare il giorno successivo.

Le foto le scatto con il cellulare e poi in alcuni casi le “sbianco”, poiché il bianco e nero ha un suo fascino: mi ricorda l’infanzia.

Il campo in cui non ho speranza di redenzione, è che se vado in città da sola mi perdo. Non ho il senso dell’orientamento (sono ammesse risate)!

Amo molto la letteratura…va bene Anna Karenina?

La pietanza che mi ricorda l’infanzia sono i supplì… come li faceva mamma, non li faceva nessuno!

Ok, siamo all’ultima domanda…Cristo quante ne hai fatte! Odio il mio nome di Battesimo, ma sono nata il 19 marzo del 1962, a quei tempi si guardava il calendario e … il nome era quello del santo di quel giorno. Io volevo chiamarmi Francesca o Beatrice e questa scelta da me non gradita, mi è  rimasta nello stomaco. Grazie per avermi nominata.

Per non sono ipocondriaco Kikkakonekka…

Si, ho bruciato e tagliato foto di ex e pure le foto di certi pseudo- parenti

Spesso le foto che pubblico sono mie, poi in certe circostanze devo per forza prenderle sul web, però lo scrivo.

Questa estate ho scattato parecchie foto perché in vacanza fotografo molto di più

No non ho mai aperto un profilo con una immagine mia non vera

Uso il cellulare per le foto e sono tutte dentro la memoria

Amo fotogafare il mio cane e poi moltissimo la natura

Il mio rapporto con i selfi è  particolare perché non mi riescono bene, guardo sempre da un’ altra parte

Non uso tecniche particolari, a parte cambiare le tonalità perché mi piace spesso che diano un senso retro’

In casa ho parecchie foto, ma anche molti miei quadri dipinti anni fa

Non essendo un’ esperta non so valutare chi può essere un fotografo di gran spessore. Grazie di avermi nominata.

IN MY HUMBLE OPINION…

È  stata dura questa ricostruzione fuori dai canoni tradizionali, non so se potrò ancora ripetere questo tipo di iniziative, non per mancanza di volontà, ma per mancanza di tempo, questo blog è  molto impegnativo e veramente non è facile coniugare tutto. Penso in sincerità che l’essenza di questi premi almeno per me sono IL PENSIERO CHE IL BLOGGER DEDICA ALLA PERSONA CHE SCEGLIE, sì, lo credo fermamente e questa è la sintesi di tutto. In quel momento il blogger decide a chi inviare la nomination, aver scelto tra tanti, me, resta il dono più grande.

NOMINO:

TUTTI I BLOGGER CHE MI SEGUONO COSTANTEMENTE, CHE COMMENTANO, CHE MI SALUTANO, CHE MI VOGLIONO BENE.

A Settembre ricomincero’ a scrivere più intensamente, intanto vi comunico che ho aperto una pagina Facebook con il mio nome: Giusy Lorenzini. Troverete molte cose tratte dal blog, ma anche qualcosa di me più frivolo, la mia quotidianità, il mio modo di essere. Un caro saluto a tutti, Giusy

Annunci