Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

image
Foto tratta dal web

Io e il Vaticano

Con un blog intitolato Dio, lontano e vicino non posso più tacere e far finta di niente. Dopo questi nuovi scandali resi noti dai libri di Gian Luigi Nuzzi, Via Crucis e di Emiliano Fittipaldi, Avarizia…Oramai è un fiume in piena e ad ogni scandalo ne segue un altro e così via. Ho sempre dichiarato di sentirmi una CRISTIANA LIBERA, ed ora più che mai lo ribadisco, ma COME e COSA scrivere ancora, per destare un po’ d’ interesse, di credibilità o di fiducia. Posso solo dire che la mia mente è lontanissima da quei sporchi affari e non ho nessuna intenzione di difendere l’indifendibile. Ho dedicato anni della mia vita alla ricerca di questo Dio, che può essere lontano o vicino a seconda dei nostri stati d’animo; sono sincera quando scrivo, giusto o sbagliato che sia, ed ognuno e’ libero di trarre le proprie insindacabili conclusioni, come io sono altrettanto libera di scrivere quello che mi sento..ma non associatemi a loro, vi prego!!!
C’è scritto di tutto in quei libri, casseforti blindate divelte, per portare via documenti compromettenti, ruberie di ogni genere e a discapito dei poveri, appartamenti faraonici, fino al finanziamento per acquistare armi in Argentina…tanti scrittori nel tempo hanno denunciato il malaffare in Vaticano: Corrado Augias scrisse qualche anno fa, I segreti del Vaticano; lo stesso Nuzzi, Vaticano s.p.a e Sua Santità… insomma gli scandali sono palesi e conosciuti in tutto il mondo…Vatileaks, pedofilia, fondi neri, sistematicamente continuano ad avvenire, ma niente cambia, nessuno paga pegno. Basta è ora di finirla…santa sede…che il Cielo li fulmini! Santo c’è solo Dio e l’hanno messo in croce, un’altra volta e sempre gli stessi: i sommi sacerdoti. VERGONA, VERGONA, VERGOGNA! Ogni papa di turno, fa il suo “mea culpa” e pronuncia una parola: “Perdono”. Già, loro chiedono perdono, facile eh! Perdono per i roghi, perdono per le persecuzioni, perdono per la pedofilia…e chi più ne ha più ne metta. COL CAVOLO CHE VI PERDONO! Perché invece non cominciate a comportarvi bene, signori miei! Sbagliare è umano, perseverare è diabolico. Voglio bene a papa Francesco, ma benedetto il Signore, se proprio non ce la faceva da solo (ed era evidente, che un uomo anziano e solo non ce la poteva fare), perché non ha detto al mondo con che sciacalli aveva a che fare, sicuramente avremmo reagito e sostenuto questo papa invece di sentire questi “assordanti” silenzi e segreti. Bisogna anche condiderare che se non fossero stati pubblicati questi libri, i silenzi e i segreti sarebbero continuati…bravi, complimenti…allora sarà forse questo il terzo segreto di Fatima, non ancora rivelato definitivamente dalla Chiesa?…e ci credo il perché non lo rivelavano! A dicembre inizia il Giubileo straordinario della misericordia, a ragion di logica, è stato deciso tempo fa, mentre nelle stanze segrete del Vaticano si consumavano queste ruberie, proprio non c’è mai fine al peggio! Così a dicembre, come niente fosse, milioni di persone si riverseranno a chiedere ammenda dei propri peccati…ma attraverso quei peccatori incalliti… questo è il paradosso! E con il duplice effetto di andar di nuovo a rimpinguare le casse della “santa sede”. I presuli non curanti degli scandali e delle loro magagne, getteranno OPPIO sul popolo per stordirlo, altro che incenso! Se la Chiesa va avanti da duemila anni nonostante gli scandali perpetuati in tutti questi secoli, è per quelle persone silenti che ogni giorno si dedicano al prossimo, sono un popolo di consacrati e non, volontari, laici, persone che vivono nelle periferie delle nostre città e nelle periferie di ogni città del mondo e si prodigano per aiutare gli ultimi, i nostri fratelli abbandonati. Sono questi che salvano la Chiesa, lontano dalla televisione, dagli organi di stampa e soprattutto, lontani dal VATICANO. Per adesso, la Chiesa e’ andata avanti così…e in futuro? C’è in atto una scristianizzazione di massa non più controllabile, è finito il tempo in cui si può campare di rendita, lo Spirito di Dio (e’ storia), ABBANDONA l’albero che non produce frutto e prenderà altre vie per proseguire la sua opera, poiche’ il Signore ha detto: “passeranno i cieli e la terra, ma le mie parole NON passeranno”. Per questo motivo può accadere di tutto, scissioni o altre religioni cristiane potranno emergere, ne sono certa. I Vangeli sono stati scelti dalla Chiesa, ma poi essa per prima NON li applica: “Non accumulatevi tesori sulla terra, dove tignola e ruggine consumano e dove ladri scassinano e rubano; accumulatevi invece tesori in cielo, dove ne’ tignola ne’ ruggine consumano, e dove i ladri non scassinano e non rubano. Perché là dove è il tuo tesoro, sarà anche il tuo cuore”. Matteo 6, 19-21 Giudicate da soli se la Chiesa ha obbedito alla parola del Signore! Per cui, se desiderate fare beneficenza aiutate PERSONALMENTE chi è nel bisogno, queste sono le opere che salvano l’anima e la purificano, altro che OBOLO DI S. PIETRO, o di ANNO SANTO (straordinario)!!! L’esempio sbagliato che da la Chiesa, produce frutti mortiferi perché ogni seme gettato viene bruciato dal loro terreno reso arido, incolto, derubato di ogni sostanza di cui può nutrirsi un seme per poter germogliare.

Il brano del Vangelo che ho scelto per concludere questo articolo, è di Matteo 18,6-7 Sono le parole del Signore rivolte a coloro che con il loro comportamento scandaloso, allontanano le persone dalla fede e da Dio. Le vittime di questo comportamento, il Signore li chiama “i fratelli più piccoli” e sono coloro che hanno una fede che si deve ancora maturare o che per via di azioni sbagliate e di cattivi esempi non si convertono più e rifiutano Dio. Il finale di questo passo del Vangelo, indirizzato a chi compie queste azioni è spietato, ed io mi congedo da voi ora, perché la parola di Dio deve sovrastare sopra ogni ragionamento umano. Buona meditazione, Giusy

Lo Scandalo

“CHI INVECE SCANDALIZZA ANCHE UNO SOLO DI QUESTI PICCOLI CHE CRESCONO IN ME, SAREBBE MEGLIO PER LUI CHE GLI FOSSE APPESA AL COLLO UNA MACINA GIRATA DA UN ASINO, E FOSSE GETTATO NEGLI ABISSI DEL MARE. GUAI AL MONDO PER GLI SCANDALI! È INEVITABILE CHE AVVENGANO SCANDALI, MA GUAI ALL’UOMO PER COLPA DEL QUALE AVVIENE LO SCANDALO!”

Annunci