Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

Il lago Trasimeno, il mio lago…si trova in Umbria!

Foto  personali by Giusy Lorenzini

imageLocalità “Mariottella”, luogo da me molto amato, sia per i ricordi dove passavo le giornate a giocare nella mia infanzia, sia per i quadri che ho dipinto successivamente, ispirata dalla natura e dai suoi panorami.

image

Localita’”Mariottella”, tra ulivi, cipressi, la pianura sottostante e il lago…il mio lago!

image

Località “la Dogana”: qui anticamente c’era il confine tra lo Stato Pontificio e il Granducato di Toscana. Il nome è rimasto, nonostante il confine con la Toscana si sia spostato a circa 4-5 chilometri più avanti. La bellezza rimane…ed è tutta umbra!

 

Vista lago, con insetto che batte le ali e con le sue tre isole: sullo sfondo, isola Polvese, a destra isola Maggiore e a sinistra, isola Minore. Le tre balene, come le chiamo io: il maschio da lontano osserva guardingo, la balena con il suo piccolo.

image

Località Sanguineto, uno dei luoghi dove si svolse la battaglia tra i Romani e le truppe di Annibale Cartaginese, nel 217 a.c, con la sconfitta dei Romani comandati dal Console Flaminio. Il lago era molto più grande e ricopriva tutta la pianura sottostante Sanguineto, da cui prese questo nome dal sangue, che fu versato in battaglia dove perirono 20.000 Romani e 6000 Cartaginesi.

image

Località “La Cima”, con vista lago e la natura selvaggia che mette in mostra i suoi colori più intensi.

image

Isola Maggiore e isola Minore…La mamma balena con il suo cucciolo.

image

Il piccolo, ma grazioso porticciolo sul lago.

 

Tuoro sul Trasimeno, il campo del sole in tutta la sua bellezza…

Il campo del Sole è un’ insieme architettonico di sculture, progettate da Pietro Cascella, con la collaborazione di Mauro Berrettini e Cordelia von den Steinen, è stato realizzato “in progress” attraverso l’intervento di numerosi scultori, non soltanto italiani, lungo l’arco di cinque anni, dall’estate 1985 all’autunno 1989. Ciascuna colonna-scultura misura circa 4,5 metri di altezza, per un diametro fra i 70-80 centimetri. Hanno progettato e realizzato le colonne-sculture: Kengiro Azuma, Iginio Balderi, Mauro Berrettini, Rinaldo Bigi, Pietro Cascella, Adolfo Innocenti, Mauro Staccioli, Joe Tilson, Cordelia von den Stein. Anselmo Giardini, Pasquale Liberatori, Luigi Mainolfi, Friedrich Volker Marten, Costantino Nivola, JoshinOgata, Joaquin Roca-Rey, Francesco Somaini, Ali Traore’, Nicola Carrino, Aurelio De Felice, Leo Lionni, Ideoshi Nagasawa, Annibale Oste, Gio’ Pomodoro, Jorgen Haugen Sorensen, Françoise Stahly e Valeriano Trubbiani. Le strutture all’interno del percorso sono di Kuo-Wei Tu. ( coordinamento critico: Enrico Crispolti).
Le colonne raffigurate in questo grafico, mettono in evidenza una grande spirale caudata, disegnata da 27 colonne, che guidano ad una tavola-scultura, sormontata da un simbolo solare di Pietro Cascella.

image

“La Stonehenge” umbra…

IMG_2810

Tramonto sul lago Trasimeno, in tutto il suo splendore…

Caro diario…eccomi qua, ad aggiungere un’altra pagina dei miei pensieri in questa torrida estate! Che potenza esercita su di me l’amore per la bellezza? Molta, moltissima, tanto da spingermi con 35° di temperatura ad andare in giro a scattare queste foto! Ma cos’è in fondo la bellezza? Per me la bellezza è LUCE, luce interiore che spesso i “no” della vita tentano di spegnere…e ci riescono i “no” e la quotidianità a interrompere quest’ idillio! Ma quando meno te lo aspetti… l’ombra che si interpone tra il nostro io interiore scompare all’improvviso… la forza dell’amore prende di nuovo vita, alimentata dal quel leggero vento dell’imprevedibilita’ ed è di nuovo LUCE, LUCE! Ed ecco la luce che è in me, io la riverso a voi, nelle foto che ho scattato e scelto accuratamente per pubblicare, sì, per voi miei cari lettori, per trasmettervi il mio sentire. Bello il mio lago, bellezza che salva, da cosa? Dalla solitudine, dall’ansia quotidiana, dalla nostalgia, per qualcosa, per qualcuno…Le acque del lago sono quasi immobili, le canne si muovono lente, si flettono dolcemente, come un inchino. Le barche, anche loro ( tranne qualche eccezione ), hanno la loro andatura un po’ retro’, tutto procede con un’alterazione del tempo, pare che un’ora al lago, duri molto di più; veramente il tempo è soggettivo! Il campo del Sole, anch’egli bellezza salvifica! Ti muovi in quel vortice di colonne, passeggiando, osservando, meditando… Ed ecco, una certa pace penetra nel cuore, i pensieri e il corpo si aprono a nuove senzazioni e comprendi che quella bellezza sta agendo in te. La bellezza che salverà il mondo è intesa in questo senso… e mi viene in mente una sinfonia di Beethoven, una scultura di Michelangelo, la voce della Callas…la bellezza deve elevarci e noi dobbiamo renderci disponibili ad accoglierla; affinché i sensi si affinino e l’essere umano proceda verso l’amore per se  stesso, per il prossimo, per la natura, per Dio.

DOLENTI NOTE. Devo aggiungere per amor di verità, che la bellezza naturale del mio lago e’ stata molto deturpata da chi gestisce la politica, il potere, ma non solo ora, da sempre! La cementificazione selvaggia, non ha tenuto conto del territorio, così pure del campo del Sole, dove sono stati distrutti tutti i fari che di notte illuminavano la Stonehenge umbra. Che dire poi, dei villeggianti, che stendono i loro asciugamani e si piazzano a gambe all’aria in quel luogo? E i ragazzi, che si arrampicano su per le colonne, come scimmie in cerca di banane? Il disprezzo e l’ignoranza si vedono anche dai bidoni d’immondizia appoggiati sulle colonne…NO, NO, NO. Cosa direbbero gli artisti che hanno messo a disposizione il loro talento, di fronte a questo scempio? D’ove’ il buon senso e un minimo di ragionevolezza? La cura di questo splendore, dovrebbe essere in cima ad ogni priorita’ e invece impera il menefreghismo, l’abbandono. Lo stato deve garantire sicurezza e protezione all’arte e a noi stessi con leggi adeguate, ma i comuni che possiedono questi gioielli, in primis, si devono adoperare affinché ci siano strumenti di contrasto al malcostume e al vandalismo. Non come vedo spesso, vigili con palette alzate per far cassa, che multano noi poveri automobilisti tartassati che perlappunto ci spostiamo per andare al nostro lago, anziché adoperarsi anche con multe (lì si ci vorrebbero), contro chi compie queste volgarita’ e atti vandalici in un luogo che e’ patrimonio di tutti, un luogo dove la creatività umana ha dato una sua geniale dimostrazione. Sto male a parlare di queste cose, dopo quello che ho scritto sulla bellezza  ed bene che mi fermi…quello che volevo dire l’ho detto…La politica e le forze dell’ordine si devono interrogare… Io il mio dovere di cittadina l’ho fatto, ora chi ha orecchi intenda!

SALUTI…BUON FERRAGOSTO e buone vacanze a tutti coloro che mi seguono e a tutti coloro che si sono iscritti al mio blog. Buone vacanze a chi mi mette i “mi piace” e a tutti coloro che mi scrivono e commentano. AUGURISSIMI a tutte le persone sconosciute, che da tutto il mondo, quotidianamente seguono il mio blog. UN ABBRACCIO PLANETARIO E UN BACIO A TUTTI, DI ♥Giusy

Annunci