Tag

, , , ,

Ho sognato che camminavo in riva al mare con il Signore

e rivedevo sullo schermo del cielo, tutti i giorni della mia vita passata.

E per ogni giorno trascorso, apparivano sulla sabbia due orme:

le mie e quelle del Signore.

Ma in alcuni tratti, ho visto una sola orma,

proprio nei giorni più difficili della mia vita.

Allora ho detto:” Signore, io ho scelto di vivere con te

e tu mi avevi promesso, che saresti stato sempre con me.

Perché mi hai lasciato solo proprio nei momenti più difficili?”.

E Lui mi ha risposto: “Figlio, tu lo sai che io ti amo

e non ti ho abbandonato mai:

i giorni nei quali c’è soltanto un’ orma sulla sabbia,

sono proprio quelli in cui ti ho portato in braccio”.

Anonimo brasiliano

Che messaggio di tenerezza questa poesia!

È bello pensare che Qualcuno ci ama così come siamo e ci è vicino anche nei momenti più difficili! L’autore anonimo brasiliano che ha composto questa poesia ha colpito nel segno, usando gli stessi concetti che usava Gesù quando diceva: “Io sono con voi, tutti i giorni, fino alla fine del mondo…”. “Amatevi l’un l’altro, come io ho amato voi”. “Io sono la vite, voi siete i tralci, rimanete in me ed io in voi…”.

Caro diario, vorrei dire a chi mi segue, che accettare questo amore gratuito che Dio ci offre instancabilmente ogni giorno, (come ci viene rivelato dalle Scritture) non è facile. Occorre uno sforzo e un lungo ascolto della Parola, ci deve essere inoltre una presa di coscienza sull’esistenza di un Dio, che si colloca al di fuori del tempo e dello spazio; serve poi la volontà di voler conoscere questo Dio misterioso e lontano, affinché diventi un Dio amico e vicino (per questo motivo il blog si chiama così). Un’altro ostacolo da superare, per iniziare la ricerca sul trascendente, è mettere da parte i rancori personali che abbiamo sulla Chiesa. La Chiesa è fatta di uomini che a volte sbagliano, come noi, ma i loro errori non passeranno inosservati perché chi si consacra a Dio, ha degli obblighi maggiori rispetto alle persone comuni. Pertanto la Chiesa non equivale a Dio, Egli è Onnisciente, Onnipotente, Eterno, gli errori sono umani non divini.

Caro diario, sono in viaggio da molto tempo e non so ancora quanta distanza c’è per arrivare alla “mia” meta. Per chi inizia adesso questo percorso, dico coraggio, perché non sarà un cammino senza ostacoli; dubbi, incertezze, entusiasmi, amarezze, gioie, saranno sempre con voi, ma l’obiettivo è talmente alto e così affascinante, che ne vale la pena!

Buon Ferragosto

Giusy

P.S. Anche oggi, viste le tante visualizzazioni dall’estero (ma anche dall’Italia), non posso che ringraziare gli amici della Tunisia, dell’Irlanda, della Macedonia, del Messico, della Germania, della Thailandia. A tutti voi dico grazie…e continuate a seguirmi!

 Voglio scrivere ai tantissimi visitatori che ogni giorno leggono questa poesia, perche’ non capisco come mai, nessuno senta la necessità di lasciare un saluto. Un saluto è amicizia, è un segno di approvazione o perché no, anche di disapprovazione, è cortesia verso una persona che scrive anche per voi e gratis. Se questo sentimento, non e’ percepito…pazienza, non c’è nessun obbligo, ma io come autrice del blog mi sono sentita di puntualizzarlo. Buona lettura a tutti voi e buona meditazione. 18-9-2015 Giusy

Annunci