Tag

, , , ,

Un discorso sull’Inferno appare a molti fin troppo cupo, come di cattivo auspicio al solo parlarne. Penso che, se facesse così paura e volessimo evitarlo, sarebbe estremamente necessario un cambiamento nel nostro modo di pensare e di agire. Come ho scritto nel testo precedente, il nostro giudizio si realizza già in terra, giorno dopo giorno, con le proprie azioni quotidiane. La situazione odierna la si può definire senza mezzi termini : drammatica. Continuare con questo basso livello,  non se ne esce. Se abbiamo paura dell’Inferno, perché accettiamo di vivere come fossimo già lì? Il basso livello dei programmi televisivi, non aiutano lo Spirito che abita in noi ad elevarsi. Mi riferisco a certi sciatti varietà, giochi che insultano l’intelligenza umana, film spazzatura, infarciti di violenza, pornografia e volgarità di ogni genere. Internet, un’ occasione meravigliosa per decollare…il mondo a portata di mano con un click! La conoscenza di ogni cosa, un abbraccio planetario…invece viene usato spesso, per incontri pericolosi, i video poker, i giochi d’azzardo, la pornografia 24 h . Perché, perché , perché di nuovo il basso livello (anzi bassissimo)! Il basso livello della politica, nata come cosa nobile, al servizio del popolo, rivelatasi invece in un intreccio di malaffari, dove ognuno cura i propri interessi, con scandali giornalieri a danno del popolo ” sovrano”(solo in vista delle elezioni). Il basso livello si vede anche nell’agire umano: omicidi efferati, rapine, ruberie, traffico di droga, di armi, di esseri umani… Il vero colore del denaro è ROSSO, come il sangue di cui è intriso. In un degrado di questo genere, Satana, è ” principe di questo mondo”,come lo definì Gesù. Il paradosso è che ogni giorno si rafforza, attraverso queste azioni che gli umani gli offrono. Il significato della parola Satana è ” avversario”, in effetti è la figura che piu’ si contrappone a Dio: e pensare che era l’angelo più splendente! Lucifero ( altro appellativo di Satana ), significa: portatore di luce. Pecco’ di superbia, perché credette di essere non solo come Dio, ma più potente di Dio stesso: “Sarò come l’Altissimo” (Isaia 14,14). Da angelo di luce, divenne principe delle tenebre. Nel Vangelo, Gesù lotta continuamente contro questa forza malvagia, che gli uomini sottovalutano enormemente. Satana è il tentatore, si insinua nel nostro cuore e pone pensieri negativi, per confonderci e istigarci a compiere il male. Gesù, in tutto il Nuovo Testamento, instaura una lotta senza quartiere contro di lui e i suoi demoni per liberare l’umanità sofferente. Riportero’ ora, alcune brevi citazioni per far comprendere quanto nelle Scritture sia presente e potente questa forza del male. Gen. 3,1-5; 1Cr. 21,1; Mt. 4,1-11; Mc 1,12-13; Lc. 4,1-13; Atti 5,3; 1Cor. 7,5; 2Cor. 2,11; Ef. 6,11. Chi si arrende a Satana, diventa sua preda e veicolo per diffondere il male. Gv 8,39-47; Gv 13,2 e 27; Atti 13,10; 2Tim. 2,26; 1 Gv. 3,8.Satana s’impossessa di numerose persone, Mt 9,16 e 28; Mt 17, 14-18; Mc 1,23 e 34; 5,1,3; 9,18; Lc 8,27. Satana tormenta l’uomo con malattie fisiche, Mt. 9,32; Mt. 12,22; Lc, 13,11 e 16; 2Cor. 12,7; 1Cor. 5,5. Satana è veramente una personificazione del male, e’ il simbolo di tutte le forze e di tutte le tendenze negative che si contrappongono alla creazione di Dio. Dobbiamo credere all’Inferno e a Satana? Di sicuro non è più accettabile il rancore che a volte affiora nelle nostre menti nei confronti di Dio. Caro diario, pensavo di concludere oggi il mio discorso sull’Inferno, servira’ un altro intervento. Nel frattempo una sana meditazione e’ davvero necessaria…

Annunci